BIO

#fancy-title-5a2ffdfccbe67:after, #fancy-title-5a2ffdfccbe67:before { background-color:rgba(255,255,255,0.4); height:5px !important; } #fancy-title-5a2ffdfccbe67 a{ color: #ffffff; }
.page-section-5a2ffdfcca09e { padding:240px 0; background-image:url(http://www.biancabassi.it/wp-content/uploads/2015/04/blu.jpg); background-attachment:fixed; background-attachment: scroll\9 !important; background-position:center center; background-repeat:no-repeat; } .page-section-5a2ffdfcca09e .alt-title span { } .page-section-5a2ffdfcca09e.section-expandable-true:not(.active-toggle):hover .mk-section-color-mask { opacity:0.2 !important; } .page-section-5a2ffdfcca09e .expandable-section-trigger i { opacity:1; top:0 !important; }

Ottenuta la maturità artistica, ho iniziato  a lavorare nell’ambito della grafica pubblicitaria dal 1975 al 1988, e in ambito artistico mi sono dedicata alla pittura con chine e acquarelli.  Dopo un corso sulla tecnica naïf,  ho iniziato  a lavorare presso una bottega di vetrate artistiche legate a piombo e  restauro . Mi sono specializza nel disegno e nella pittura su vetro a fuoco con smalti e grisailie secondo le antiche tradizioni dei mastri vetrai.
Nel 1995, raggiunta la piena padronanza dei colori e dei materiali,  ho aperto un atelier nel cuore della Vecchia Milano.

Ho realizzato  diverse vetrate per la residenza privata di Versace, una grande vetrata per la Chiesa di Cassina Amata in Paderno Dugnano (MI), vetrate per abitazioni private e studi professionali.

Nel 2003 ho collaborato con l’architetto lussemburghese Bert Theis alla realizzazione della vetrata The True Artist Never Tells The Truth, esposta al Museo di Arte Moderna in Lussemburgo, e al modello in legno e vetro del “Safe e Sorry Pavillon” al Palais des Beaux Arts, a Bruxelles.

Nel 2005 ho eseguito un accurato restauro delle vetrate della Basilica di San Vincenzo in Prato a Milano; in seguito ho, soprattutto nelle opere più moderne e ho realizzato diverse vetrate e oggetti di design e arredamento.

Ultimamente la costante ricerca artistica mi ha portato a combinare la tecnica tradizionale della pittura su vetro e legatura a piombo con la più moderna tecnica della vetrofusione, trovando una originale interprelazione del tutto personale, che mi permette di rappresentare al meglio questo meraviglioso mondo di luce e colori.